Placeholder Hero Musei Civici

Il Castello Visconteo

Il Castello Visconteo di Pavia fu costruito per volontà di Galeazzo II Visconti tra il 1360 e il 1365.

Il percorso di visita si svolge all’interno di sale che ancora conservano preziosi affreschi di età viscontea e sforzesca. Pur essendo deprivato dell’ala settentrionale con la quale la residenza ducale si affacciava sul Parco, congiungendosi così alla Certosa, il Castello mantiene intatta la suggestiva armonia del capolavoro, tra i più insigni dell’architettura tardogotica lombarda.

Il monimento è visitabile negli orari di apertura dei Musei Civici. Per l'ingresso al cortile, al porticato e al loggiato è previsto un biglietto da 1 euro (5 euro durante particolari installazioni). Le sale del Castello ospitano invece le collezioni museali: vi si accede con il biglietto dei Musei Civici.

Il Castello Visconteo è interessato da importanti progetti di rinnovamento, non solo delle sale interne, ma anche della struttura architettonica e degli apparati decorativi, con l'obiettivo di renderlo sempre più un luogo in cui contemplare le tracce della storia che conserva. Si veda infra per "Luci e ombre" (finanziato da Regione Lombardia) e "Museo resiliente" (finanziato da Fondazione Cariplo). 

Progetti in corso

LUCI E OMBRE al Castello Visconteo di Pavia. Avvio del recupero della corte interna (architettura, affreschi, lapidario) per una rinnovata fruizione
LUCI E OMBRE al Castello Visconteo di Pavia. Avvio del recupero della corte interna (architettura, affreschi, lapidario) per una rinnovata fruizione
Pavia. MUSEO SICURO E RESILIENTE. Sviluppo di nuove tecnologie e nuovi modelli di attrattività
Pavia. MUSEO SICURO E RESILIENTE. Sviluppo di nuove tecnologie e nuovi modelli di attrattività

Gallery